Quando il concetto di lusso diviene sinonimo di eleganza e raffinatezza

Come si è evoluta la sua visione e perché l’arredo di lusso made italiano primeggiare per qualità ed estetica

La visione di lusso nella sua evoluzione, ha avuto nella storia differenti concezioni tale per cui è sempre stato difficile potergli dare una definizione univoca per tutti i campi da esso inglobati. I beni ed i servizi che fanno capo a questa visione vanno infatti dall’arredo di lusso ai massaggi rilassanti all’interno di centri Spa. La percezione del lusso è infatti intimamente legata alla sfera psicologica ed emozionale degli individui, rendendo la ricerca e la progettazione di questi beni ancora più stimolante e competitiva. Vediamo quindi meglio che cosa si intenda con il termine lusso.

Le varie definizione del lusso

Chi meglio di un’icona di questo campo potrebbe saper definire in maniera più impeccabile ciò che questo termine comprende? Coco Chanel, alias Gabrielle Bonheur Chanel, è stata una delle più celebri stiliste di tutto il Novecento, andando a rivoluzionare i concetti di femminilità ed eleganza ed imponendosi come figura centrale del fashion design. Incarnazione vivente del termine, Chanel definiva il lusso come un’esigenza che comincia laddove finisce la necessità, quindi qualcosa con cui arricchire la propria vita alla volta di un’esistenza mirata all’eleganza e all’agio. Ciò che più colpisce è come un’idea si sia trasformata in un modo di vivere che non per forza si rivolge a l’ostentazione del proprio stato sociale, ma che in primis esalta le caratteristiche di raffinatezza e appagamento personale. Anche definizioni elaborate nella nostra contemporaneità, rispecchiano questa visione. Fabrizio Mosca nel suo libro “Marketing dei beni di lusso” arriva a denotarlo come uno spaccato di prodotti e servizi che comunicano un modo di vivere elegante, raffinato, attento allo stile e alla qualità.


A cavallo tra oggettivo e soggettivo

Abbiamo prima parlato della sfera psicologica ed emozionale e di quella dell’appagamento, legate al mondo del lusso. Oggi si è infatti maggiormente legati al valore intrinseco di questo tipo di bene, molto più che negli anni ’90 ad esempio. Ciò che intensifica tale approccio è la personalizzazione di ogni prodotto che crea un legame molto più profondo, essendo questo progettato esclusivamente per il cliente. Nel campo del custom made, l’arredo di lusso italiano è sinonimo di eccellenza. L’arredamento di lusso made in Italy non ha solo il fascino ed eleganza tipicamente italiana, ma si colloca ai primi posti in quanto a :
* -    qualità dei materiali
* -    professionalità delle aziende
* -    personalizzazione dei progetti
tutti essenziali al fine di creare complementi che si sposino con la visione complessiva della vostra casa o della vostra attività. L’arredo di lusso italiano è infatti pensato per esaltare sia le caratteristiche dell’ambiente in cui viene inserito sia il gusto personale, in un binomio che connette spazio oggettivo con il sentire soggettivo. Per questo motivo il made in Italy continua a rivestire uno spazio in prima linea tra i prodotti di lusso. A livello internazionale detiene infatti il primato in percentuale tra le principali aziende globali del settore.
 


Vedi anche
09/10/2017
28/11/2016
10/12/2018
04/12/2017
13/08/2018
15/10/2018
Archivio