Scopriamo il doppio significato della cucina Made in Italy

Prodotto in Italia come sinonimo di tradizione e innovazione che conquista l'arredamento di casa e ristorazione

Negli ultimi tempi si sente molto spesso parlare di Made in Italy, che ci si stia riferendo alla moda, all’arredamento o alla cucina. L’italianità è una caratteristica concorrenziale che mette in difficoltà i produttori di tutti il mondo. Grazie all’altissima qualità e ad una produzione attenta e molto spesso personalizzata, i prodotti targati Italia sono tra i più richiesti e ricercati. Siamo già soliti vedere come durante i periodi festivi, migliaia di turisti si riversino nelle città italiane splendenti di decorazioni, a caccia di pezzi unici da poter mostrare con orgoglio una volta tornati nei rispettivi paesi. O come i ristoranti e le trattorie più nascoste si ritrovino con cucine operative a pranzo e a cena per poter rispondere alla crescente richiesta di coperti. Insomma le festività, oltre ad essere un periodo per rilassarsi, sono anche giornate di frenetica allegria, ricche di esperienze ed acquisti che ci permettano di portare a casa il più bel ricordo e souvenir.
 

Cucina Made in Italy tra ricette e design

In particolare modo, per quanto riguarda la cucina Made in Italy, un accento va posto sulla doppia valenza del concetto di cucina, da una parte inteso come il luogo fisico in cui vengono preparate le pietanze e dall’altra come insieme delle tradizioni culinarie della nostra terra. Entrambe i termini sono senza dubbio espressione di qualità e ricercatezza. Sia per quanto riguarda la ristorazione che a livello di arredamento, la cucina Made in Italy è espressione di:
*    tradizione
*    innovazione e sperimentazione
*    equilibrio e raffinatezza
Gli aggettivi sono infatti assimilabili sia ad uno che all'altro concetto di cucina Made in Italy. Da una parte troviamo la ristorazione con le sue ricette, che partendo dalla tradizione vengono rinnovate attraverso la sperimentazione e la cucina fusion, ovvero il mescolamento con altre realtà culinarie. Dall’altra l’evoluzione del design delle stesse cucine che ospitano la creazione di queste pietanze, che si innovano di pari passo con le esigenze di funzionalità e tecnologia.
 

Come scegliere una cucina Made in Italy?

Made in Italy

Arriviamo allora alla domanda principale, in che modo scegliere la propria cucina Made in Italy? Che si tratti della struttura elegante o del piatto raffinato, il consiglio che bisogna seguire è sempre quello di affidarsi al proprio gusto personale. Nei confronti della cucina da installare in casa, la scelta di affidarsi all’italianità non lascia spazio ad incertezze. Il custom made permette una perfetta progettazione degli spazi che ne risulteranno implementati per estetica e funzionalità. L’accuratezza che i professionisti del settore pongono nel riuscire ad esaltare ogni forma, dallo spazio più ristretto a quello più ampio, non potrà che fare risplendere la vostra cucina Made in Italy, il vero gioiello della vostra casa.


Come testare la cucina Made in Italy?

Se poi volessimo mettere alla prova la nostra nuova cucina, quale modo migliore se non quello di provare il nostro piatto preferito, utilizzando la creatività ai fornelli. Quale giudice migliore se non noi stessi potrebbe scegliere la pietanza che più fa per noi. E come recita il detto, avremmo preso due piccioni con una fava.


Vedi anche
23/07/2018
28/05/2018
Archivio